Crea sito
IL MIGLIORE AMICO DELL'U0MO Stampa
Domenica 04 Maggio 2014 12:01

antongiulio editoriale

Anche la scienza
conferma che il cane,
da sempre considerato il migliore amico dell’uomo, ha effetti positivi sulla salute dell’uomo,
con benefici sia a livello fisico che mentale. In compagnia di un cane si riesce
a combattere meglio lo stress. La compagnia di un cane, nel caso di bambini con problemi di autismo,
è un importante aiuto per tenere sotto controllo l’ansia, ma è anche un ottimo metodo
per spronare questi bambini ad aprirsi e instaurare rapporti con gli altri.
Anche in famiglia la presenza di un cane porta benefici, basti pensare
che contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna e quindi a combattere l’ipertensione.
Per chi ha un cane, si riduce notevolmente il rischio di avere ictus o infarti.
Studi scientifici dimostrano che è sufficiente la presenza di un cane
per abbassare il battito cardiaco e rallentare la respirazione
e che il miglior amico dell’uomo aiuta a combattere la solitudine e la depressione,
intervenendo positivamente sul livello di auto considerazione.
Regolari passeggiate in compagnia del proprio amico fido, non solo aiutano a mantenerci in forma
giorno per giorno, ma ci permettono anche di stare a stretto contatto con la natura,
cosa che non sarebbe possibile facendo attività fisica in palestra.
Il rapporto che si instaura con il cane ha diversi effetti positivi sull’uomo,
ad esempio lo stimola maggiormente alle attività, lo spinge ad essere creativo
e a prendersi maggiormente cura di sé. Aumenta quindi per l’uomo il desiderio
di conoscere e condividere. Qualora tutto ciò non fosse sufficiente,
basterebbe pensare alle feste che solo i cani sono capaci di fare ogni volta che tornate a casa,
anche se vi siete allontanati solo per qualche ora. Chi o cosa può darvi tanto?
Antongiulio Greco