Crea sito
LA GRANDE BELLEZZA Stampa
federico edit
Credo fortemente che la bellezza
sia principalmente uno stato d’animo..
Credo ancor più che la siamo tutti dannatamente belli!
Se così non fosse ci sarebbe “QUALCOSA CHE NON QUADRA”.
La bellezza delle cose materiali a mio stretto parere
è solo un punto di vista,è quello che
in un momento “x” della vita ci piace di più o meno,
un po’ come le case quando sono rustiche,
a certi piacciono a certi no,poi una volta finite
le arrediamo a nostro gusto :ci mettiamo delle piante,dei quadri,
delle tendine colorate,delle fotografie
che ci ricordano momenti stupendi,gli diamo un profumo e…
….e magicamente diventa la casa più bella del mondo,
perché mai niente avrà quel profumo.
Ecco quindi nella vita credo che per essere “belli”
dobbiamo arredare noi.Non con le tendine o con le piante ovviamente,
ma con valori e sentimenti.
Un sentimento nella quale io credo
e non posso fare a meno è l’amicizia.
L’amico è quella persona che ci aiuta giornalmente
in quasi tutto perché ha sempre una parola di conforto
o un buon motivo per scherzare.
Non è vero che è difficile trovare un amico
bisogna solo ascoltare le due campane mettersi ogni tanto
dall’altra parte e non giudicare a priori se ha ragione o no,
se è giusto o sbagliato,ma bisogna ascoltare.
Capita di litigare anzi deve capitare
altrimenti non ci sarebbe confronto
quindi una sana litigata con i propri amici fa bene.
Tutti abbiamo degli amici che a volte hanno delle idee
che solo a pensarci ti viene da ridere per giorni e questo è bellissimo…
però belle o brutte in quel momento le ha condivise con noi………
fantastico…..lo poteva fare con chiunque ed invece ha scelto noi.
“Le idee se sono allo stato puro,sono un meraviglioso casino:
apparizioni provvisorie di infinito”.
Io guardo i miei amici come i bambini guardano le bolle di sapone.
Non c’è niente di speciale in quelle bolle,sono solo bolle di sapone,
ma loro le adorano.
Ecco dovremmo guardarci tutti in questo modo.
Quando qualcuno mi chiede dei consigli o mi chiede di parlare
mi sento veramente bene perché in quel momento
non sto solo ascoltando i suoi problemi o le sue gioie
ma stiamo condividendo insieme un momento unico
perché anche io ho il modo di sfogarmi e parlare,
ma soprattutto stiamo parlando con il cuore
non stiamo ragionando e credo proprio che
“un ragionamento può essere sbagliato,un’emozione no”.
Quindi a “te” che non ti senti bello\a posso dirti che l’amico è:
“un mare a volte calmo,a volte in tempesta,
che si strugge tra la tranquillità dell’animo e la paura,
spingendo verso un’unica via d’uscita:
una vita in attesa di essere vissuta insieme,o meglio una festa da inventare”.
= ai miei amici e a tutte le persone
che ragalano anche se a modo loro qualcosa
che mi aiuta ad arredare me stesso =
Federico Carluccio